Tratto dallo speciale:

#IoRestoaCasa: FAQ e chiarimenti online

di Redazione PMI.it

scritto il

Gli studi professionali devono chiudere? E le agenzie immobiliari? Nelle FAQ del Governo le risposte alle domande più comuni sul decreto #IoRestoaCasa.

Cosa si può fare e quali comportamenti e azioni si devono evitare in base al decreto del Presidente del Consiglio dell’11 marzo scorso? Una domanda che prevede una lunga serie di risposte, alcune uguali per tutti e altre declinate diversamente per cittadini, lavoratori, imprese e attività economiche.

L’obiettivo del decreto #IoRestoaCasa è finalizzato a contenere i contagi da Coronavirus su tutto il territorio nazionale, con la conseguente imposizione di divieti e limitazioni.

Sul portale del Governo è in continuo aggiornamento la sezione dedicata alle FAQ (Frequently Asked Questions), dove trovare chiarimenti utili anche per professionisti e imprese, spesso in dubbio sulle azioni da intraprendere non solo per adempiere al regolamento ma anche per tutelare la salute di collaboratori e dipendenti.

=> Sicurezza sul lavoro e Coronavirus: i requisiti per restare aperti

Esempi e casi particolari

Solo per fare alcuni esempi, una delle FAQ chiarisce se gli studi privati devono restare chiusi:

No, non è prevista in generale la chiusura delle attività produttive o professionali. In ogni caso, è fortemente raccomandato il massimo utilizzo di modalità di “lavoro agile” o lavoro a distanza e che siano incentivati le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti, nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva.

Un’altra FAQ è dedicata alle attività dei Call Center, che non sono incluse nella sospensione le attività sebbene si raccomandi il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile e soprattutto il rispetto delle misure di prevenzione e di protezione indicate dalle competenti autorità sanitarie e di protezione civile, nonchè la distanza di almeno un metro tra operatori.

Per quanto riguarda le autoscuole, invece, come tutti gli enti e le società di formazione sono chiamate a sospendere le proprie attività fino al 3 aprile, mentre le agenzie immobiliari non sono considerate un servizio essenziale e devono quindi sospendere le proprie attività fino al 25 marzo.

Tutte le FAQ sono accessibili dal portale ufficiale del Governo.

I Video di PMI

Coronavirus: misure per la ripresa post Covid-19