eHealth nel Friuli Venezia Giulia

di Sabina Pugliese

scritto il

Il Servizio Integrato per la Sanità Regionale del Friuli Venezia Giulia rappresenta uno dei migliori esempi di eHealth italiani (e non solo). Scopriamo perché

Il nuovo Servizio Integrato per la Sanità Regionale è un progetto sviluppato dall’Amministrazione Regionale della Sanità del Friuli Venezia Giulia, attraverso la sua sezione tecnica, l’Agenzia Regionale della Sanità, ed il provider di servizi e soluzioni ICT per la Regione. Questo nuovo sistema è stato reso necessario dai dati demografici e geografici della regione: più di un terzo della superficie si sviluppa in aree montane, gli abitanti sono 1.185.000 abitanti, di cui il 25% è composto da ultrasessantenni. Si è voluto pertanto sviluppare un sistema che consentisse una rapida condivisione dei dati sanitari e una visione degli stessi informatizzandone i contenuti e rendendoli disponibili in una intranet regionale.

SISR-CR è il maggiore progetto del piano di e-government regionale finanziato direttamente dalla Regione e dal Ministero per l’Innovazione Tecnologica grazie ai fondi dell’Unione Europea del progetto Frenesys. Iniziato nel 2001, oggi alcune funzioni sono ancora in via di definizione, sebbene la Regione FVG abbia garantito i fondi fino al 2008.

Un primo gruppo di soluzioni e procedure di ICT è stato implementato già nella seconda metà del 2002, e da diverso tempo le analisi statistiche indicano uno riscontro positivo dei medici che hanno aderito al progetto (il 15% di quelli presenti sul territorio), coinvolgendo allo stesso tempo il 18% della popolazione e più di 60 farmacie, permettendo una prima analisi statistica dei costi e dei benefici che si sono tradotti in un effettivo risparmio per gli enti regionali (circa 1.125.000 euro).

Come si sviluppa il nuovo sistema

Il nuovo Servizio Integrato è uno dei più estesi sistemi sanitari informatici. Tutti dati anagrafici ed anamnestici della popolazione sono criptati e salvati in un registro informatico generalizzato, sviluppato secondo degli standard definiti e gestito dall’Agenzia Regionale della Sanità, e ogni cittadino viene identificato da un codice univoco.