eHealth nel Friuli Venezia Giulia

di Sabina Pugliese

scritto il

Il Servizio Integrato per la Sanità Regionale del Friuli Venezia Giulia rappresenta uno dei migliori esempi di eHealth italiani (e non solo). Scopriamo perché

Le procedure sono condivise tra le strutture ospedaliere e i MMG, e l’information system regionale è caratterizzato da una serie di dati concernenti i principali ambiti di studi ed esame della sanità locale: mortalità, anno di nascita, ricoveri ospedalieri, patologie, esami di laboratorio, cure mediche, prescrizioni farmaceutiche. Tale registro consente inoltre di inventariare i servizi offerti dalla sanità regionale (visite mediche, visite specialistiche, ecc) in modo estremamente semplice ed efficace. I componenti della soluzione SISR-CR sono quattro:

  • 1. un sistema di portali (sei, uno per ogni singola Azienda Socio-Sanitaria) per i professionisti sanitari e per i pazienti che consentono la comunicazione, lo scambio di dati clinici e servizi, la condivisione dei risultati degli esami diagnostici;
  • 2. un call-center regionale (Centro Unico di Prenotazione) che diffonde ai pazienti le informazioni necessarie per sottoporsi a determinati esami e che controlla l’agenda degli appuntamenti;
  • 3. un accesso tramite smart-card che consente l’identificazione del paziente e la conseguente visualizzazione dei suoi dati personali;
  • 4. il controllo globale in tempo reale delle informazioni depositate nella base dati regionale, a fini statistici e di monitoraggio della salute pubblica (malattie, spese farmaceutiche, dati demografici).

Di questi componenti la procedura a disposizione dei medici di famiglia e dei pediatri, è la più rappresentativa del sistema. La sicurezza del sistema è garantita dall’accesso tramite smart-card con microchip dell’operatore sanitario, i medici possono visionare le cartelle cliniche dei propri pazienti e i risultati di esami specialistici effettuati nelle strutture ospedaliere possono essere visionati in tempo reale dal medico, ma esclusivamente in presenza dell’interessato per garantirne la privacy.

In presenza di un paziente, qualsiasi medico può vedere la sua anamnesi, le prescrizioni farmaceutiche e le impegnative precedentemente prescritte per eventuali esami di laboratorio. La trasparenza delle cure prestate consente quindi al paziente di essere curato presso altre strutture, mantenendo inalterata la terapia. Tutto questo riduce notevolmente le tempistiche e la possibilità di errori.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE