Arriva la tassa sui viaggi

di Redazione PMI.it

scritto il

In arrivo un tributo aggiuntivo imposto dai Comuni per finanziare le Città Metropolitane versato da chi viaggia in aereo o in nave.

Partire in aereo o in nave dalle grandi città potrebbe presto diventare più caro: l?Associazione dei Comuni ha infatti inserito nella bozza del decreto Enti Locali (che il Governo dovrebbe approvare entro Pasqua) un nuovo balzello necessario per finanziare le Città Metropolitane.

=> Leggi la classifica dei Comuni che spendono troppo

La tassa riguarda le partenze dalle grandi città: saranno i gestori dei servizi aeroportuali a riscuotere l?imposta dai viaggiatori che si apprestano a prendere l?aereo, mentre le compagnie di navigazione si occuperanno dei versamenti effettuati da chi sbarca.

La tassa non dovrebbe essere superiore ai due euro per passeggero, tuttavia sono previste esenzioni per i residenti, per i pendolari e i lavoratori.

=> Scopri in quali Comuni si applica la tassa di soggiorno

A essere interessate dall?imposta sono, in particolare: Roma, Napoli, Milano, Torino, Bari, Firenze, Bologna, Genova, Venezia e Reggio Calabria per quanto riguarda gli aeroporti, mentre per i porti la tassa sarà applicata a Cagliari, Messina, Palermo e Catania.