I Comuni dove si pagano più tasse

di Teresa Barone

scritto il

La Cgia stila la classifica dei Comuni con le tasse più alte, tra Tasi, Tari e addizionale comunale Irpef.

Tra Tasi, Tari e addizionale comunale Irpef, gli italiani sono spesso al verde dal Nord a Sud, ma ci sono alcuni Comuni dove le imposte locali raggiungono cifre record.

=> Leggi la classifica dei Comuni che spendono troppo

La classifica stilata dall?Ufficio Studi della Cgia colloca Bologna al primo posto tra i Comuni con le tasse più alte, seguita da Roma, Bari e Genova.

Prendendo in esame un nucleo familiare tipo con tre componenti: «Nel caso di un’abitazione di tipo civile A2 è il Comune di Bologna a praticare il livello di tassazione medio più elevato tra le grandi città d’Italia: per l’anno in corso, il peso economico è pari a 1.610 euro. Seguono Genova, con 1.488 euro, Bari, con 1.414 euro e Milano, con 1.379 euro. Se, invece, l’analisi viene realizzata su un’abitazione di tipo economico A3 (che è di minor pregio rispetto all’immobile preso in esame nel caso precedente), a balzare al primo posto di questa speciale graduatoria è Roma, con 1.100 euro. Seguono Bari, con 1.079 euro, Napoli, con 1.000 euro e Genova, con 961 euro».

=> Scopri quanto sono smart i Comuni della penisola

Secondo quanto affermato dal Segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi, l?incremento delle tasse a livello locale si deve in primo luogo ai tagli applicati ai trasferimenti verso gli enti locali applicati dallo Stato, basti pensare che Milano ha dovuto far fonte a una riduzione pari al 63% e Venezia del 66%, mentre Roma, Bologna e Bari hanno visto le risorse ridursi del 48%, dovendo così ridurre i servizi e incrementare le tasse locali ai danni soprattutto delle famiglie con redditi più bassi.