Test medicina irregolare: 2mila riammessi

di Teresa Barone

scritto il

Il TAR del Lazio dà ragione ai 2mila studenti ?bocciati? al test di ingresso alle facoltà di medicina, tutti riammessi.

Sono 2mila gli studenti che potranno iniziare a frequentare la facoltà di medicina a partire da settembre: il TAR del Lazio, infatti, ha dato ragione ai giovani che hanno presentato ricorso segnalando l?irregolarità del test di accesso tenutosi lo scorso aprile.

=> Leggi perché il numero chiuso è considerato illegittimo

Tra l?ipotesi di plichi trafugati e la denuncia di anonimato non garantito, a poche ore dallo svolgimento della prova di accesso la polemica relativa alla non validità del test dell?8 aprile raggiunse dimensioni notevoli, ma solo pochi giorni fa è stata resa nota la decisione del TAR: tutti riammessi i 2mila candidati esclusi.

Come ha spiegato l?Avvocato Michele Bonetti, le irregolarità non sono mancate e hanno riguardato nello specifico: «Schede anagrafiche raccolte e conservate separatamente rispetto alla busta del Miur contenente i materiali d?esame; codici alfanumerici (che rendono possibile l?abbinamento al nome, ndr) visibili; un imprecisato numero di plichi di concorso sostituiti dalla Commissione per errori di compilazione da parte dei singoli candidati o per difetti dei plichi stessi.»

=> Leggi la polemica sui costi delle tasse universitarie

E non finisce qui, infatti potrebbero raggiungere quota 5mila il numero degli studenti da riammettere al termine dell?analisi di tutti i ricorsi presentati.