Salute: online i nuovi LEA

di Teresa Barone

scritto il

Il Ministero della Salute approva i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza: la parola spetta ora alle Regioni.

Sul sito del Ministero della Salute è stato pubblicato l?aggiornamento dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), secondo quanto stabilito dal Ministro Renato Balduzzi: le novità sono state approvate entro il 31 dicembre 2012 e ora è previsto l?invio della nuova documentazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Passaggio successivo sarà l?approvazione della Conferenza Stato-Regioni, dopo la valutazione delle Commissioni parlamentari. Alle Regioni, infatti, sarà chiesto il controllo dell’appropriatezza degli esami ambulatoriali secondo le prescrizioni mediche, poiché gli stessi medici dovranno riportare nella ricetta il sospetto diagnostico a monte della prescrizione. Questo il commento del Ministro Balduzzi:

«Si tratta di una risposta concreta a molte persone e a molte famiglie che soffrono. Anche nelle difficoltà economiche il nostro Servizio Sanitario Nazionale si dimostra capace di dare risposte concrete. Il provvedimento, infatti, fa particolare riferimento alla disciplina di esenzione per le patologie croniche e rare e alle prestazioni di prevenzione e cura della ludopatia e all?epidurale

Ecco l?elenco dei nuovi LEA:

– 110 nuove malattie rare.


– Enfisema polmonare e broncopolmonite cronica.


– Le osteomieliti croniche, cioè malattie croniche infiammatorie delle ossa.


– Le patologie renali croniche.


– Il rene policistico autosomico dominante, malattia determinata dall?esistenza all?interno del rene di una serie di cisti che creano insufficienza renale.


– La sarcoidosi, malattia che interessa più tessuti e organi con formazioni di granulomi e che comporta problemi polmonari, cutanei e oculari.


– La sindrome da talidomide, malattia derivata dall?uso del farmaco talidomeide da parte di donne in gravidanza che causò deformazioni agli arti dei neonati (focomelia).


– La ludopatia ovvero la dipendenza dal gioco.


– L?epidurale, analgesico utilizzato nel parto.