Anticipo TFS statali: accordo siglato

di Redazione PMI.it

scritto il

Via libera all'anticipo del TFS fino a 45mila euro per i dipendenti pubblici: decreto operativo entro 30 giorni.

Arriva lo sblocco dell’anticipo del TFS dei dipendenti pubblici, grazie alla firma dello schema di Dpcm da parte della Ministra della PA Fabiana Dadone, dei Ministri competenti e del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Come annuncia la Ministra, lo schema può ora andare in Corte dei Conti per il necessario parere propedeutico all’emanazione entro 30 giorni.

Come previsto dall’articolo 23 del DL 4/2019, quindi, si attiva per i dipendenti pubblici la possibilità di ottenere un prestito dal settore bancario sino a 45mila euro della buonuscita maturata.

=> TFR/TFS statali: legittimo il differimento

La Ministra ha anche annunciato la convenzione con ABI, che garantirà un trattamento di assoluto favore ai pensionati e pensionandi del settore pubblico che sceglieranno di richiedere il trattamento di fine servizio anticipato. A breve, dunque, sarà disponibile anche l’elenco delle banche aderenti al prestito garantito da TFS/TFR, con tassi di interesse agevolati.

=> TFS: la simulazione si fa online

I Video di PMI

Rimborso TFR e stipendi con azienda insolvente