Funzionari diplomatici: nuovo contratto in Gazzetta

di Redazione PMI.it

scritto il

Cosa prevede il nuovo contratto per il personale diplomatico per il triennio 2016-218: aumenti retributivi e altre novità.

Dal 26 luglio è in vigore il nuovo contratto per il personale diplomatico relativo al triennio 2016-2018. Così prevede il DPR 85/2018 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’11 luglio, decreto che sancisce nuove normative e aumenti economici a favore del personale impegnato nella carriera diplomatica che presta servizio in Italia.

Per quanto riguarda gli adeguamenti retributivi, sono previste tre tappe distinte: dal 1° gennaio 2016, 1° gennaio 2017 e 1° gennaio 2018 prendendo in considerazione stipendio tabellare, retribuzione individuale di anzianità, retribuzione di posizione, retribuzione di risultato.

Dal punto di vista del quadro normativo, invece, le novità inserite nel decreto riguardano le assenze per malattia e per motivi di salute: si conferma in mantenimento della retribuzione piena in caso di ricovero ospedaliero, day hospital, day surgery, ricovero domiciliare che sia certificato dalla Asl o da struttura sanitaria competente in sostituzione de ricovero ospedaliero, pre-ospedalizzazione e pre-ricovero, periodo di convalescenza post ricovero.

Ai funzionari diplomatici sono riconosciuti tre giorni di permesso annui per l’espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche o esami diagnostici: sono mancate presenze assimilate alle assenze per malattia per quanto concerne il computo del periodo di comporto e il regime economico.