Concorsi pubblici: nuove linee guida

di Teresa Barone

scritto il

Dalla preselezione più incisiva alla definizione dei requisiti: tutte le novità espresse nella nuova direttiva sui concorsi pubblici.

La Ministra Marianna Madia ha emanato la direttiva relativa alle nuove linee guida per lo svolgimento dei concorsi pubblici, selezioni mirato a reclutare personale nella Pubblica Amministrazione. La direttiva 3/2018, che rientra tra le normative inerenti il testo unico sul pubblico impiego, detta parametri generali per garantire la selezione delle migliori professionalità tenendo conto delle esigenze delle amministrazioni.

La direttiva mette in evidenza la preferenza per il concorso unico come migliore pratica per il reclutamento di dirigenti e funzionari delle amministrazioni statali, così come una precisa definizione dei requisiti di ammissione alle selezioni pubbliche. Si precisa anche la possibilità di una preselezione più incisiva, al fine di ottenere un bilanciamento ottimale tra i titoli di carriera e altri titoli.

Le prove di esame, inoltre, saranno finalizzate maggiormente alla valutazione delle competenze e della capacità di risolvere problemi più che alla conoscenza teorica. Le commissioni di concorso saranno inoltre neutrali e competenti.

Il decreto, infine, sottolinea la promozione di un nuovo portale del reclutamento finalizzato a monitorare i concorsi e le procedure di assunzione.