Quanto sono social le Regioni italiane?

di Teresa Barone

scritto il

Le Regioni italiane tra Facebook, Twitter e Instagram per promuovere il turismo: i dati Blogmeter 2015.

La promozione del turismo locale è una delle priorità delle amministrazioni regionali, presenti sui social network con account specifici attraverso i quali poter interagire con gli utenti e incentivare la condivisione di contenuti.

=> Scopri quanto è attiva la PA su Facebook

Ma quanto sono social le Regioni italiane? A rispondere a questa domanda è la ricerca presentata da Blogmeter nel corso dell’edizione 2015 di BTO Buy Tourism Online, indagine basata sul monitoraggio delle attività social relative agli account turistici ufficiali su Facebook, Twitter e Instagram dal 1 agosto al 31 ottobre.

Confrontando i dati del 2015 con quelli del 2012, si nota come il 95% delle Regioni sia oggi presente su Facebook e il 90% su Twitter, mentre la percentuale relativa a Instagram è di gran lunga inferiore (67%).

Osservando le performance delle singole Regioni, i dati mostrano come la Toscana (con la pagina Visit Tuscany) sia leader indiscussa su Facebook, seguita da Visit Sicily e Alto Adige da vivere.

Su Twitter, invece, ad aver conquistato il maggior numero di followers sono Marche, Emilia Romagna e Puglia (gli hashtag più usati corrispondono ai nomi delle Regioni stesse).

Instagram vede primeggiare Visit Tuscany, seguita da Visit Veneto, We Are in Puglia e Marche Tourism.

 

I Video di PMI