Comuni virtuosi e spreconi: la classifica

di Teresa Barone

scritto il

Prime anticipazioni sulla classifica dei Comuni che spendono meno del fabbisogno standard e che, al contrario, sforano il budget.

Quali sono i Comuni che risparmiano più risorse? E quali quelli che danno fondo alle casse locali senza tuttavia offrire adeguati servizi ai cittadini?

=> Scopri quanto sono smart i Comuni della penisola

Sose, società controllata dal Ministero dell?Economia e dalla Banca d?Italia, ha diffuso alcune anticipazioni sulla classifica delle amministrazioni comunali più virtuose e spendaccione, resoconto che sarà pronto solo tra alcune settimane e che raccoglie i dati monitorati dal 2010 a oggi con la collaborazione dell?Ifel (il centro studi dell?Anci).

=> Leggi come contattare il Sindaco di Roma via email e WhatsApp

Prendendo in considerazione le spese destinate alla Polizia locale e alle contravvenzioni, Roma nel 2010 ha speso il 14,5% in più del fabbisogno reale pari a 323 milioni di euro, mentre Milano ha “risparmiato? erogando il 38,3% in meno di quanto stimato pur attivando servizi in più rispetto alla Capitale.

Altre anticipazioni riguardano il tema “multe?, che a Roma ammontano a 929.442 certificate da 5998 vigili attivi in città, mentre i 3179 colleghi di Milano accumulano 1.178.780 contravvenzioni.

=> Leggi il progetto del Comune di Milano per il wi-fi gratuito

Dal punto di vista regionale, se in Umbria le amministrazioni comunali sembrano essere le “peggiori? di tutte spendendo il 9,71% in più del necessario, i Comuni calabresi sono abili risparmiano il 10,65% del fabbisogno standard.