Bonus elettrico 2013: ecco come ottenerlo

di Teresa Barone

scritto il

Risparmiare sui consumi energetici fino al 20% in un anno: ecco come funziona il bonus elettrico concesso alle famiglie in difficoltà.

Il bonus elettrico è un sussidio finalizzato a limitare la spesa annua familiare per la fornitura di energia elettrica, un concreto sostegno alle famiglie in difficoltà economiche e alle persone che hanno necessità di utilizzare costantemente apparecchiature elettromedicali per motivi di salute.

=> Scopri le agevolazioni fiscali per le famiglie attive dal 2014

Per ottenerlo il bonus, reso operativo dall’Autorità per l’Energia con la collaborazione dei Comuni, è necessario possedere alcuni specifici requisiti: innanzitutto non è possibile richiedere l?agevolazione per la seconda casa, ma solo per l?abitazione di residenza, e bisogna inoltre specificare la potenza elettrica impegnata e il numero di persone che risiedono sotto lo stesso tetto.

«Con potenza fino a 3 kW il numero di familiari con la medesima residenza non deve superare le 4 unità, mentre se il contratto elettrico prevede una potenza erogata di 4,5 Kw il numero di familiari con la stessa residenza può anche essere superiore alle 4 unità.»

È inoltre necessario che il nucleo familiare sia caratterizzato da un indicatore ISEE non superiore a 7500 euro, oppure che siano presenti più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro. Il bonus viene concesso anche nel caso in cui sia presente un malato che necessiti dell?uso di macchine elettromedicali finalizzate al mantenimento in vita.

La percentuale di risparmio sui consumi varia a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare (si parla di una media del 20% sulla spesa annua presunta). Per il 2013 sono stati stabiliti contributi precisi: 71 euro per una famiglia composta da 1 o 2 persone, 91 euro per 3 o 4 persone, 155 euro se sono presenti più di 4 persone.

Per richiedere il bonus elettrico è necessario ritirare i moduli presso gli uffici comunali o, in alternativa, scaricarli dal sito del MISE o dal sito ANCI. Le domande compilate devono successivamente essere presentate a mano presso il Comune di residenza, i CAF e i patronati.

=> Scopri come scaricare i moduli per richiedere il bonus elettrico

A partire dal 1 gennaio 2013, inoltre, le agevolazioni sono anche retroattive, quindi è possibile ottenere il bonus per l?anno 2012 presentando le domande dal 1 gennaio al 30 aprile 2013.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso