Telefonare in metropolitana? A Milano è realtà

di Marianna Di Iorio

scritto il

ATM, con la collaborazione del suo partner tecnologico CommsCon e tre operatori, ha dato il via al progetto di copertura per la telefonia mobile nella metropolitana milanese. Alcune stazioni sono già coperte

Ricevere o effettuare telefonate con il proprio cellulare mentre si viaggia in metropolitana è un desiderio di molti. Per questo motivo ATM, l’Azienda Trasporti Milanesi, con la collaborazione di CommsCon, TIM, Vodafone e 3 Italia, ha avviato un progetto che prevede la copertura di telefonia mobile all’interno dei treni e nelle stazioni della metropolitana di Milano.

Il servizio è già stato attivato in questi giorni nelle stazioni di Cordusio e Cairoli M1, battendo sui tempi le metropolitane di New York e Londra che puntano, nel giro di uno o due anni, a dotare di copertura mobile le proprie stazioni.

ATM intende coprire entro fine anno le stazioni di Cadorna FN, Conciliazione e Pagano M1, mentre nei primi mesi del 2008 anche le gallerie comprese tra queste stazioni. Per la fine del 2008 saranno coperte un totale di 20 stazioni, con un completamento di tutta la rete metropolitana entro il 2010.

I clienti dei tre operatori che hanno partecipato all’iniziativa potranno, dunque, parlare al telefonino, inviare e ricevere SMS e MMS e, grazie alla copertura Umts e Gsm, potranno anche videochiamare e navigare in Rete. A fine anno, invece, con l’attivazione della copertura HSDPA, potranno essere trasferiti dati a velocità elevate.