Intraprendere il giusto lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Non tutti i lavori sono adatti per tutte le persone, certe volte l'esigenza offusca capacità e passioni, ecco come fare per ottenere il lavoro giusto.

La difficoltà nel trovare un lavoro sviluppa la fantasia di molte persone, più precisamente nasce la voglia di intraprendere nuove strade in grado di soddisfare le proprie esigenze. Non avere un lavoro è un disagio che può portare problematiche, il primo passo è quasi sempre quello di accettare qualsiasi proposta di lavoro che si riceve.

=> Inventarsi un lavoro 

Tutto ciò può essere intrapreso come un metodo per fare esperienza, mentre nel frattempo si capisce e si cerca il lavoro più adatto a se stessi. Ma spesso questo lavoro non deve essere ricercato tra quelli esistenti o comunque già sviluppati, ma può essere anche un lavoro non esistente o poco conosciuto. Nello specifico si parla di una trasformazione tra una passione o un hobby ad un vero lavoro. La produttività nasce proprio dalla passione e dalla motivazione, cosa può esistere di meglio di un lavoro che rispecchia ciò che si ama, ovviamente creare un vero e proprio business è complesso ma non impossibile. Una strada che stimola e spesso completa, infatti ad oggi reinventarsi liberi professionisti è un percorso intrapreso da varie categorie, non collegata prettamente solo ai disoccupati.

=> Cercare lavoro 

In poche parole la crisi può essere una spinta in più per rincorrere i propri sogni, mantenendo sempre alta la consapevolezza e conoscendo anche la realtà dei fatti. Questo processo è lungo, richiede pazienza e spesso, ma non sempre, anche una disponibilità economica, tutto ciò varia a secondo di ciò che si vuole intraprende. L’errore più comune è quello di convincersi di avere successo e subito, sono molti i passaggi e gli elementi prima di avviare tutto ciò e prima di ottenere un reale successo. Se tutto ciò si fa ad esempio solo per il denaro, meglio lasciar perdere, ovviamente un riscontro economico è necessario, ma allo stesso tempo non può essere l’unica motivazione. 

Si deve capire in primis quale passione sviluppare ed anche se tale passione può attirare interesse e futuri clienti. I sogni non sempre possono essere realizzati, per questo motivo deve essere presente una spiccata dote verso la realtà. Una passione deve essere sviluppata e deve essere affiancata anche da studio approfondito e da una reale formazione. Passaggi che servono per trasformare una passione in un lavoro, se non si è disposti a dedicare il proprio tempo a tutto ciò non si hanno le basi per creare un lavoro. Un hobby significa impegnare le proprie energie per un lasso nettamente minore rispetto ad un lavoro, sta proprio in questo passaggio capire se ciò che si fa è concreto e reale, così tanto da renderlo un impego.

=> Il lavoro che fa per noi

Infine se inizialmente tutto ciò sembra possibile e successivamente no è importante capire in tempo quando fermarsi, in quanto questo tipo di percorso ha bisogno di molto tempo e, dopo qualche tempo anche di denaro, sprecare entrambi in un periodo lavorativo così delicato potrebbe recare problemi permanenti, sia alla propria salute che alla propria economia.