Feedback senza errori

di Teresa Barone

scritto il

Un feedback potenzialmente efficace rischia di non produrre gli effetti sperati se si compiono alcuni errori.

L’invio di feedback rappresenta una risorsa per il manager che deve monitorare, valutare ed eventualmente re-direzionare il lavoro dei suoi dipendenti.

=> Scopri come rendere efficace un feedback negativo

L’utilità di questo strumento, tuttavia, può essere vanificata se la comunicazione non si svolge in modo ottimale, rischiando di fornire critiche poco costruttive e di limitare la possibilità di soddisfare le aspettative da parte dei lavoratori.

Quali sono gli errori compiuti più spesso e talvolta involontariamente?

Ritardi nella comunicazione

Un feedback tardino non è sempre efficace, soprattutto se il contenuto da condividere prevede correzioni e modifiche che dovrebbero essere apportate nel più breve tempo possibile.

Utilizzare sempre l’email

Non sempre l’email si rivela il canale di comunicazione ideale per inviare feedback negativi, rischiando di creare ulteriore confusione e generare incomprensioni compromettendo impegno e motivazione. Meglio un dialogo faccia a faccia durante il quale esprimere una critica ma anche confermare la fiducia nelle capacità del destinatario.

Non avere un piano

Avere le idee chiare è sempre fondamentale, anche quando l’incontro avviene in modo molto informale.

Monopolizzare la conversazione

Tutte le sessioni di feedback devono essere bidirezionali, prevedendo un chiarimento ma anche dando la possibilità di replicare.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?