Casa: le detrazioni fiscali del 2014

di Teresa Barone

scritto il

Le agevolazioni fiscali su mutui, affitti e ristrutturazioni previste per il 2014.

Il nuovo Piano Casa varato dal Premier Matteo Renzi porta numerose novità per quanto riguarda le detrazioni fiscali concesse ai contribuenti nel 2014.

=> Scopri se le buste paga del 2014 saranno più ricche

Per quanto riguarda i mutui per l’acquisto dell’abitazione principale, le agevolazioni fiscali prevedono la detrazione del 19% degli interessi passivi fino a 4mila euro.

È anche possibile detrarre il 50% delle spese sostenute nel 2013 per la ristrutturazione degli edifici (detrazione del 36% fino a 48mila euro per il periodo che va dal 1 gennaio al 25 giugno e del 50% fino a 96mila euro per il periodo che va dal 26 giugno al 31 dicembre).

Possono essere detratti i costi sostenuti per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici nell’ambito di lavori di ristrutturazione (detrazione del 50% fino a 10mila euro): i costi dei mobili non possono tuttavia superare gli importi relativi ai lavori di ristrutturazione.

=> Leggi i consigli per gestire il controllo sui conti correnti

La cedolare secca sugli affitti a canone concordato relativamente al quadriennio 2014-2017 scende dal 15% al 10%, applicata anche per le abitazioni date in locazione a enti senza scopo di lucro, a studenti universitari e cooperative.

I Video di PMI