Pratica di pensione: come sapere a che punto è dalla sede INPS?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Pietro chiede:

Come fare per sapere a che punto si trova l’istruttoria della propria domanda di pensione di vecchiaia presentata presso la sede INPS di competenza, quale importo verrà attribuito mensilmente e se gli arretrati spettanti verranno liquidati contestualmente?

Ci sono diversi metodi che lei può utilizzare per sapere a che punto è la domanda di pensione. C’è innanzitutto uno specifico servizio INPS online a, che consente di verificare lo stato di una richiesta presentata.

Si accede attraverso l’area “prestazioni”, cliccando su “Stato di una pratica o di una domanda“, oppure selezionando direttamente questa dicitura nella stringa di ricerca dalla homepage (qui il link). Per accedere bisogna fornire il proprio codice fiscale e un codice identificativo della pratica, a scelta tra il numero “Domus” e il protocollo, entrambi desumibili dalla ricevuta di presentazione della richiesta.

In alternativa, può contattare la sede INPS presso cui ha presentato la pratica, dal contact center o recandosi presso gli sportelli.

In ogni caso, tega presente che ci sono delle tempistiche precise che l’istituto di previdenza è tenuto a rispettare: per una domanda di pensione di vecchiaia, la risposta deve arrivare entro 55 giorni. Il riferimento è il nuovo “Regolamento per la definizione dei termini di conclusione dei procedimenti amministrativi”, contenuto nella circolare INPS  55/2021.

Per quanto riguarda la decorrenza, il trattamento spetta dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda. Nel caso in cui ci siano ritardi, l’INPS le versa gli arretrati.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz