Unioncamere e Smart Future Academy assieme per i giovani

di Redazione PMI.it

scritto il

Un protocollo di intesa per l'orientamento mirato dei giovani verso il mondo del lavoro: protocollo Unioncamere e Smart Future Academy.

L’orientamento per i giovani e il rapporto studenti mondo del lavoro è da anni al centro dell’attenzione del decisore politico e del mondo delle imprese, ma questo particolare periodo, il cosiddetto new normal post Covid 19, rende il tema particolarmente urgente. Va in questo senso il protocollo d’intesa firmato dal presidente di Unioncamere, Carlo Sangalli, e dalla numero uno di Smart Future Academy, Adriana Lilli Franceschetti, che prevede una collaborazione fra il sistema camerale e il progetto rivolto agli studenti delle scuole superiori.

Mettendo a sistema le rispettive competenze, l’accordo promuove eventi di orientamento per i giovani della tipologia ideata dall’associazione, rafforzandola anche con le informazioni sulle tendenze del mercato del lavoro che sono patrimonio del sistema camerale, partendo da esperienze già maturate negli anni scorsi nelle Camere di commercio di Bergamo, Bologna, Brescia, Firenze, Milano-Monza-Brianza-Lodi e Torino.

Da una parte le Camere di Commercio, che hanno un ruolo importante per la realizzazione e diffusione di servizi, strumenti e percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO) degli studenti. Dall’altra, Smart Future Academy, che ha ideato e messo a punto un format di workshop di orientamento per i giovani particolarmente efficace, basato sull’ascolto e l’interazione con professionisti brillanti che raccontano il proprio lavoro e il percorso di studi che li ha portati al successo.

Si punta quindi ad unire i benefici di un format vincente con informazioni puntuali sulle prospettive occupazionali per dare una mano ai giovani a fare la scelta, di lavoro o di formazione, più consona alle proprie capacità e inclinazioni ma anche più rispondente alle reali e mutevoli esigenze del mondo del lavoro e dell’impresa.

«Incontri di orientamento che, coinvolgendo e divertendo» vogliono stimolare «nei giovani una riflessione attenta sulle reali opportunità occupazionali e sui percorsi di studio che offrono maggiori e più soddisfacenti possibilità di inserimento», spiega Giuseppe Tripoli, segretario generale di Unioncamere, sottolineando che «le difficoltà attuali del mercato del lavoro ci spingono a dare ulteriore impulso alle attività che le Camere di commercio svolgono per l’orientamento dei giovani».

L’alleanza con Unioncamere «permetterà al progetto Smart Future Academy di essere sempre più un’occasione per i ragazzi di seguire un percorso che li porta dalla scuola al mondo del lavoro – dichiara Lilli Franceschetti, presidente di Smart Future Academy -. Un mondo del lavoro oggi messo in ginocchio ma che non deve far perdere la speranza, a chi deve ancora affrontarlo».

«Questo periodo di difficoltà passerà e, oggi più che mai, dobbiamo ripartire mettendo i giovani al centro dell’attenzione nazionale, facendo leva sulla grande capacità di fare sistema tra pubblico e privato che l’Italia ha saputo mettere in campo» aggiunge Marco Bianchi, vicepresidente di Smart Future Academy, che ritiene la firma di questo Protocollo «un segnale dell’Italia alla classifica dell’Ocse che ci vede, tra i suoi 37 Stati membri, all’ultimo posto per spesa pubblica destinata all’istruzione».

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft