Assunzioni agevolate di giovani giornalisti

di Redazione PMI.it

scritto il

Sgravi contributivi per l’assunzione a tempo indeterminato di giornalisti under 35: la proposta dell’INPGI.

Allineandosi a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2018 in tema di incentivi all’occupazione, il Consiglio di Amministrazione dell’INPGI recepisce nel proprio ordinamento interno gli stessi sgravi contributivi per l’assunzione di giovani giornalisti.

Una misura che si basa sull’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a beneficio dei datori di lavoro privati che assumono con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti con decorrenza dal 2018.

Un beneficio riconosciuto per un massimo di 36 mesi nella misura del 50% dei contributi previdenziali, fino a un importo massimo pari a 3 mila euro su base annua. I giornalisti assunti devono avere un’età inferiore a 35 anni (a partire dal 1° gennaio 2018) o inferiore a 30 anni per le assunzioni effettuate nel 2019.

Gli stessi sgravi contributivi possono essere richiesti dalle aziende in caso di conversione dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato. Si attende ora l’approvazione della delibera da parte dei Ministeri vigilanti.