Rendere produttiva la rete social

di Chiara Basciano

scritto il

Come muoversi nel mondo dei social per costruire un network funzionante e solido, in primis in ambito professionale.

Attraverso l’uso diffuso dei social media si ha l’impressione di riuscire ad entrare in contatto con gli altri più facilmente. Eppure si tratta solo di un’illusione. Avere una lunga lista di contatti non serve se non si va oltre. A volte si rischia di non comunicare mai con i propri contatti, altre non si va oltre uno scambio di una singola mail introduttiva.

=> PMI e professionisti fanno rete

Costruire una vera rete richiede tempo e impegno. L’importante è trovare il giusto equilibrio, non si deve esagerare essendo onnipresenti e lanciando continuamente messaggi al mondo di internet. Ma bisogna apparire come una risorsa preziosa. Offrire contenuti pertinenti, che aggiungano valore, è il solo modo per risultare importanti per gli altri nel mondo della rete. Riuscire a dare senza chiedere niente in cambio è la prima cosa che si può fare.

=> Networking: gli errori dei manager

La seconda invece è mostrarsi disponibili a condividere il proprio sapere. Se si ha esperienza in qualche settore la rete di contatti considererà prezioso il contributo che si può dare, mostrandosi sensibili ad investire sugli altri.

Non bisogna però mai pensare di sostituire la quantità alla qualità. I propri contributi non devono essere mai fuori tema.

Inoltre non si deve temere di fare da ponte tra due contatti, più la rete diventerà solida più sarà difficile cadere. Ciò richiede molto impegno, grande lucidità e perseveranza, ma alla lunga si vedranno risultati tangibili.