Conciliare carriera e famiglia? Fattibile per 2 donne su 3

di Teresa Barone

scritto il

Trovare un equilibrio tra lavoro e vita privata è al primo posto tra gli obiettivi delle donne in carriera: i dati di un sondaggio LinkedIn.

Conciliare carriera e impegni familiari è un’utopia? Non per le donne di oggi, sempre più tenaci e convinte di non dover rinunciare al lavoro per diventare mamme. Secondo il network LinkedIn, infatti, due donne su tre affermano che portare avanti un impegno professionale e gestire contemporaneamente la propria famiglia è fattibile, sebbene il cammino per arrivare a questo “traguardo” sia disseminato di difficoltà.

Da questi dati – che scaturiscono da un’indagine effettuata su un campione di 5mila esponenti del sesso debole britanniche -, si evince che la conciliazione dei tempi rappresenta un obiettivo primario per le lavoratrici, tanto da essere più importante di un aumento di stipendio o di una promozione.

Le donne valutano il proprio successo professionale proprio sulla base della capacità di riuscire a lavorare senza dover rinunciare al sogno di avere una famiglia: la conquista di un saldo equilibrio tra carriera e vita privata è in cima alla scala di “valori” per la maggior parte delle lavoratrici, tanto che viene dato sempre meno peso alla crescita della busta paga privilegiando, invece, la conquista di una maggiore flessibilità di orario anche a discapito della retribuzione.

=> Scopri perché le mamme sono manager migliori

L’immagine della donna in carriera ha quindi subito una sorta di restyling negli ultimi anni, così come lo stesso concetto di “successo”, come ha affermato la portavoce di LinkedIn Ngaire Moyes:

«La definizione di successo si è trasformata nel corso degli ultimi dieci anni. La nostra ricerca mostra che le donne moderne hanno più probabilità sentirsi soddisfatte grazie alla capacità di equilibrare in modo efficace vita personale e professionale, piuttosto che per il valore della loro busta paga.»

=> Scopri il network delle donne manager

È sempre da LinkedIn che arrivano alcuni consigli destinati alle donne alla ricerca di un equilibrio tra lavoro e vita familiare: cercare altre professioniste che possano ricoprire il ruolo di “mentor“, fondamentali per il trasferimento di competenze e capacità organizzative; affidarsi alla Rete per conoscere le storie delle altre donne che sono riuscite nel medesimo intento; confrontarsi con le colleghe che si trovano nella medesima situazione, per ricevere sostegno e imparare dalle esperienze reciproche.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari