Manager nel settore della cultura

di Chiara Basciano

scritto il

La figura del manager di eventi culturali, il professionista nel settore della cultura.

Ideare, progettare, realizzare e gestire un evento culturale. Questo per somme linee il compito del manager di eventi culturali, una figura in grado di occuparsi di tutte le fasi di un evento socio-culturale, dagli aspetti economici, finanziari, contabili, organizzativi, giuridici e di marketing, fino alla effettiva realizzazione dell’evento.

Alla base della sua professionalità vi è certamente una formazione umanistica, completata dalle conoscenze tecniche e di gestione necessarie a un allestimento culturale. Ma il suo ruolo non potrebbe svolgersi senza le adeguate competenze nella gestione di un team di lavoro, così come importanti sono le capacità di relazione così con il committente come con il pubblico.

Al di là della formazione universitaria quindi, l’aspetto fondamentale del manager culturale è quello di una preparazione interdisciplinare di alto profilo, unita a quella flessibilità necessaria alle esigenze del settore, senza comunque dimenticare quella dose di creatività capace di fornire il quid in più.

Il manager culturale, infine, può svolgere il suo lavoro in qualità di autonomo o all’interno di società che si occupano dell’organizzazione e della gestione di eventi.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari