Formazione per manager di CdA: il corso Gea

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via il percorso formativo per manager di CdA promosso da Gea e per la prima volta aperto a entrambi i sessi.

Rafforzare le competenze nei ruoli di governance dei manager di entrambi i sessi che aspirano alle poltrone dei Consigli di Amministrazione: questa la finalità del corso di formazione promosso da Gea, che nel 2013 apre non solo alle professioniste donne ma anche al sesso forte.

=> Leggi perché i manager migliori si formano negli USA

Una novità voluta da Gea (azienda di consulenza strategica indipendente) per sottolineare l’importanza di una formazione a trecentosessanta gradi per le figure manageriali nell’ambito dei CdA.

Il percorso formativo si chiama infatti “Donne & uomini nei CdA. Rafforzare le competenze per ruoli di governance“, giunto alla terza edizione e articolato in sette giornate a partir dal 10 maggio a Milano.

A precisare gli obiettivi del corso è Enzo Losito Bellavigna, partner Gea e direttore del “Programma Executive”, il quale sottolinea il passaggio da un programma destinato alle sole donne manager a un progetto più ampio che coinvolge entrambi i sessi.

«Questa è stata la ragione che ha spinto noi di Gea a organizzare, primi in Italia, un programma executive dedicato alle donne nei CdA. Siamo ormai alla terza edizione e abbiamo deciso di aprire le porte anche agli uomini: perché nel mondo reale la composizione di un Cda è mista. Il nostro intento è migliorare le competenze di chi ha, o vuole avere, ruoli di governance. E daremo, comunque, continuità con nuovi progetti e iniziative al tema ‘Donne nei Cda’, a cui teniamo sempre molto.»

Il corso, indirizzato alle figure manageriali che abbiano già occupato ruoli ai vertici di aziende industriali, commerciali, di banche o assicurazioni, studi legali o altri enti e organizzazioni, verterà su una molteplicità di argomenti: si parlerà del ruolo, delle competenze e delle skills proprie di un consigliere di CdA, del suo percorso iniziale e delle regole base che rendono un Consiglio di Amministrazione efficace e orientato verso il bene dell’azienda.

=> Leggi perché le donne manager sono indispensabili nei CdA

Un percorso che vedrà anche la partecipazione di alcuni esperti di aziende quotate e non, disposti a rendere nota la propria testimonianza e trasferire il patrimonio di conoscenze acquisito negli anni.