Boss, dipendenti e segreti inconfessabili

di Teresa Barone

scritto il

Quali pensieri un capo è costretto a tenere per sé? Ecco alcune rivelazioni quasi sempre celate ai dipendenti.

La comunicazione tra un capo e il suo team di lavoro dovrebbe essere sempre chiara, diretta, aperta, produttiva, tutti aggettivi utili a indicare l’esistenza di un clima lavorativo positivo e sereno.

=> Leggi come costruire una leadership che ispira

Non mancano, tuttavia, alcune rivelazioni che il boss vorrebbe riferire ai suoi dipendenti e tuttavia tenute segrete per evitare di ledere l’immagine del capo e compromettere la sua leadership.

Cosa penserebbe un dipendente se il capo ammettesse di non avere la soluzione per ogni problema? Come reagirebbe se il suo responsabile gli comunicasse che gli interessa realmente il suo giudizio?

Queste sono solo alcune delle confessioni che il capo deve tenere per se: non è opportuno rivelare ai dipendenti, inoltre, che si vorrebbe poter aumentare i loro compensi a piacimento senza doversi attenere alle regole finanziarie imposte dall’azienda.

=> Scopri l’identikit del leader carismatico

E ancora, ogni boss vorrebbe poter dire ai dipendenti che non devono fingere di non svagarsi mai durante l’orario di lavoro, magari celando ogni risata con i colleghi soprattutto quando il capo è nelle vicinanze. Non mancano i boss che vorrebbero rivelare ai collaboratori che sono sempre imparziali anche quando non lo sembrano, anche quando sembrano fingere di non notare un dipendente che svolge male il suo lavoro perché preferiscono non redarguirlo pubblicamente.