Manager virtuali

di Chiara Basciano

scritto il

Arriva in Italia la simulazione per aspiranti manager

L’obiettivo del simulatore d’impresa Business Talents, ideato dal gruppo PraxisMMT e sponsorizzato dal Gruppo UNIPOL, è quello di ricreare virtualmente la vita di una manager, con le sue sfide quotidiane.

=> Leggi il concorso per le start up

La simulazione è pensata sotto forma di gara, con un team di aspiranti manager a cui verrà affidata un’azienda virtuale. Il team che si aggiudicherà il premio finale non solo otterrà un diploma accreditante la partecipazione e il livello raggiunto, utile per il futuro professionale ma anche un premio in denaro.

=> Vai al reality per aspiranti manager

La forza del simulatore risiede in tre caratteristiche: “Principio di interferenza: come nella realtà, la competizione è con altre imprese, non con il simulatore. Principio di realismo: lo scenario proposto è concreto e misurabile, non teorico. Principio di corrispondenza: i risultati ottenuti dipendono dalle stesse variabili che giocano un ruolo nel mercato reale, le decisioni da prendere hanno tutte un fondamento concreto”.

Antonio Lasi, direttore italiano dell’evento dichiara a riguardo «Alla base della nostra iniziativa ci sono alcuni semplici concetti: credere che se si lotta per qualcosa lo si può ottenere, che se lo si fa in squadra è anche meglio e pensare da oggi alla propria carriera futura. Si tratta di insegnamenti e valori semplici e immediati che è importante trasferire efficacemente alle nuove generazioni di manager e imprenditori. Per questo invitiamo i docenti, le università, i consigli di facoltà, gli uffici di job placement, le associazioni studentesche ad attivarsi per far conoscere il talent e suggerire l’iscrizione ai giovani studenti». Le iscrizioni sono aperte fino al 16 febbraio, mentre il contest inizierà il 24 dello stesso mese.