Quote rosa nei CdA: Italia sotto la media europea

di Teresa Barone

scritto il

Una panoramica sulla presenza rosa ai vertici delle aziende italiane: cifre in crescita ma sempre inferiori alla media europea, e mondiale.

Arriva puntuale in occasione della Festa Internazionale della Donna il resoconto della presenza femminile ai vertici delle aziende italiane: secondo il report Ria Grant Thornton la percentuale relativa alle quote rosa nei Consigli di Amministrazione presenta cifre in crescita in ambito nazionale, tuttavia si tratta di valori ancora sotto la media europea.

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

Rispetto al 2013 la presenza rosa nei CdA delle aziende italiane è cresciuta di oltre un punto percentuale, passando dal 14% al 15,7%. Un dato confermato anche dall’Osservatorio di Unioncamere, che ha rilevato come quasi un’impresa su quattro sia guidata da una donna.

=> Scopri la strategia del silenzio delle donne manager

Confrontando i valori con quelli degli altri Paesi europei, tuttavia, la percentuale di quote rosa ai vertici delle aziende sale fino al 23%, crescendo ancora a livello mondiale. Entrando più nel dettaglio dell’indagine Ria Grant Thornton, inoltre, sembra che esista una evidente disparità anche in ambito regionale: se  il 63% delle donne CdA è attiva nelle aziende del Nord, solo il 30% e appena il 7% riguarda il sistema imprenditoriale del Centro e del Sud.

=> Scopri perché donne e finanza sono un binomio vincente

La ricerca, infine, mostra come la presenza femminile a capo delle aziende sia inversamente proporzionale al fatturato, diminuendo nelle società caratterizzate da ricavi che superano una determinata soglia.