Sopravvivere in un mondo competitivo

di Teresa Barone

scritto il

Competere per vincere senza sacrificare lealtà ed etica professionale: consigli.

Dall’invio di una candidatura per ottenere un posto di lavoro alla conquista di una promozione in competizione con altri candidati, dalla sfida per far emergere un’idea innovativa alle battaglie quotidiane contro la concorrenza: la competitività è una presenza costante nella vita professionale, tuttavia è fondamentale imparare a gestirla evitando destabilizzazioni.

=> Leggi quando la competizione giova al business

Rimanere concentrati: per avere successo nonostante la competizione è indispensabile mantenere la calma e la concentrazione anche quando le cose non vanno per il verso giusto, accettando una sconfitta e, soprattutto, evitando il panico.

Attenzione agli accordi verbali: nel mondo del lavoro è sempre un rischio dare per oro colato un accordo stipulato solo oralmente e suggellato da una semplice stretta di mano. Un errore che può costare caro.

=> Leggi come gestire i colleghi “ladri di idee”

Negoziare in buona fede: lottare per far emergere un proprio progetto è doveroso, tuttavia non è lecito giocare sporco. Un comportamento che, a lungo andare, può provocare conseguenze spiacevoli.

Essere professionali e diretti: chiarezza e professionalità devono sempre rappresentare le basi per svolgere qualsiasi tipo di lavoro. 

Competere lealmente: lottare per vincere è doveroso ma senza sacrificare la propria etica professionale.

=> Leggi perché troppe liti in ufficio riducono la produttività

Gestire una sconfitta come un professionista: partecipando a una competizione è necessario mettere in conto la possibilità di perdere, evitando crisi e cercando di imparare dagli errori traendo vantaggio dalle esperienze passate.

I Video di PMI