Marchionne in vetta da marzo

di Chiara Basciano

scritto il

Torna la classifica dedicata alla reputazione dei manager on line

Nei mesi estivi i manager non si sono fatti notare, complice la pausa lavorativa, giunta anche per loro, ma la consueta classifica realizzata da Reputation Manager ha, come sempre, fatto il punto della situazione.

=> Scopri la leadership secondo Marchionne

Si riconferma al primo posto Sergio Marchionne, ormai in pole position da marzo, pur avendo perduto due 2,5 punti nel mese di giungo. Il calo non è però dovuto ad un’immagine sbagliata o negativa, ma alla semplice diminuzione di visibilità dovuta alle vacanze. Non ne sarà contento l’eterno nemico Diego Della Valle che invece da parte sua, perde 10 punti, passando al quarto posto dal secondo, probabilmente a causa della battaglia perse per Rcs. Quindi nonostante Della Valle dia del “furbetto” a Marchionne è questi invece a piacere di più agli italiani.

=> Vai alla figura del Reputation Manager

In ogni caso tra i due litiganti il terzo gode ed uno dei pochi manager a guadagnare punti nella classifica è Marco Patuano, ad di Telecom, che passa a 57,5 punti, 2,5 in più rispetto a giugno, conquistando così la seconda posizione. Sale invece al terzo posto l’ad dell’Enel Francesco Starace, impegnato a ridefinire gli obiettivi del gruppo elettrico all’insegna di una maggiore presenza nei Paesi extra-Ue e di minori debiti. Stabili Marina Berlusconi, con 51 punti e Francesco Caio, ad di Poste Italiane, con 50.

I criteri di valutazione sono sempre gli stessi, in modo da esaminare la reputazione del manager dai diversi punti di vista: l’immagine percepita (ricavata da indicatori come i suggest e le ricerche correlate), la presenza enciclopedica (wikipedia), la presenza sui canali del Web 1.0 (news e menzioni) e su quelli del Web 2.0 (blog e social network).