Le sfide più importanti dei CEO

di Chiara Basciano

scritto il

I CEO non credono nella ripresa ma puntano sulla tecnologia e sull'espansione verso l'estero

A seconda della zona di provenienza e del tipo di azienda che si dirige cambiano le priorità e le sfide da affrontare ogni giorno, eppure la seconda edizione del sondaggio internazionale sulle PMI, effettuato da GFK Eurisko per Zurich individua dei macro elementi.

=> Vai alle aspettative dei CEO

E’ stato infatti chiesto ad un campione di 3800 responsabili tra CEO, Direttore generali, CFO e COO di scegliere un massimo di 3 attività e/o sfide che la loro impresa ha affrontato nei 12 mesi scorsi. Per quanto riguarda l’Italia risultati individuano come elemento di maggior interesse lo sviluppo della tecnologia, utile ad incrementare il business.

=> Scopri le tre virtù di un CEO

Ciò va di pari passo con la necessità di individuare nuovi segmenti di clientela, anche andando oltre confine, infatti si guarda all’espansione verso l’estero come all’occasione giusta per uscire dalla crisi. Il 30% si mostra però cauto, considerando la riduzione dei costi come il modo migliore per affrontare la recessione, e il 18% pensa in negativo non vedendo possibile nessun tipo di crescita per il futuro.

=> Leggi le priorità dei CEO

A livello globale il panorama appare molto variegato, infatti elementi considerati prioritari in alcuni paesi appaiono secondari in altri. Per esempio l’espansione verso i mercati esteri viene percepita come un’opportunità interessante in Turchia (27%), Marocco (26%), Taiwan (23%) e Hong Kong (20%), ma non in Argentina (8%) e Brasile (6%).