La googliness vince ancora

di Chiara Basciano

scritto il

Arriva la classifica di Linkedin riguardante i posti di lavoro più agognati

Chiunque stili la classifica la risposta è sempre la stessa: Google rimane il posto di lavoro da sogno per la maggior parte delle persone. A confermarlo stavolta è Linkedin con l’indagine presentata a conclusione dell’evento Talent Connect di San Francisco.

=> Scopri la classifica di Fortune

I 313 milioni di utenti registrati al social network dedicato al mondo del lavoro hanno ancora una volta inneggiato alla googliness, dimostrando come l’azienda non sia solo un luogo per chi ama la tecnologia ma abbia quel qualcosa in più che fa sognare. Il segreto non è attirare candidati promettendo poco lavoro e massimo guadagno, ma è la possibilità di far parte di qualcosa di grande, che sta cambiando le regole del gioco a rendere Google così appetibile.

=> Vai ai consigli di Page

Dello stesso stampo anche il secondo classificato, Apple, capace di creare una folta schiera di appassionati che vedono in esso un posto all’avanguardia, rispettoso della creatività del singolo. Al terzo posto Unilever, che piace per le “dimensioni” che permettono di pensare ad esso come ad un posto sicuro, un gigante che non può crollare. Tra i 100 nomi resi noti è presente una sola azienda italiana, Gucci, al 98° posto, mentre il settore che in generale piace di più è quello dell’Oil & Energy, seguito dai mille volti di Internet e dai lustrini dell’Intrattenimento.

=> Leggi le lezioni di Google

Le zone più richieste vanno di pari passo con l’azienda più agognata, infatti la California, in particolare la zona di San Francisco, guadagna la prima posizione, seguita poi dallo Stato di New York.