Expo 2015 volano per lo smart working

di Redazione PMI.it

scritto il

Con l?esposizione universale cresce la richiesta di spazi di lavoro flessibili.

Lavorare in mobilità, usufruendo di uffici flessibili e dotati delle più moderne tecnologie, rappresenta ormai una necessità per i manager e i professionisti. Expo 2015 sembra aver incentivato ulteriormente la richiesta di luoghi in grado di favorire lo smart working, sebbene anche nel 2015 la richiesta di questi spazi sia aumentata dell’83%.

=> Ufficio a cielo aperto per gli italiani

Una testimonianza di questo trend viene fornita da Regus, che ha aperto il suo undicesimo business center proprio nel capoluogo lombardo, potenziando l’offerta di spazi di lavoro flessibili pensati anche per chi si trova temporaneamente a Milano in occasione dell’esposizione universale, mettendo a disposizione soluzioni adatte alle varie necessità.

Mauro Mordini, Country Manager di Regus in Italia, sottolinea il ruolo chiave di Milano:

«Regus ritiene Milano una città estremamente importante per le imprese a livello europeo e l’Expo rappresenta un’ulteriore opportunità di crescita e di sviluppo. Con questi importanti investimenti vogliamo ampliare la nostra offerta di spazi di lavoro flessibili per consentire ad aziende e professionisti di operare con maggiore agilità, ridurre i costi fissi e incrementare la loro produttività anche con l’adozione di pratiche e metodi organizzativi di lavoro agile o smart working.»

=> Proposta di legge sul telelavoro

 

I Video di PMI