L?inglese che fa guadagnare

di Chiara Basciano

scritto il

Conoscere l?inglese ha un impatto significativo sulla retribuzione, lo svela l?Earning Calculator.

Le competenze necessarie al lavoro sono tante, da un lato saper gestire lo stress, saper essere produttivi ed innovativi, ma anche saper parlare l’inglese in maniera fluente. In un mercato globale poter comunicare con tutti diventa infatti indispensabile. E non basta capirlo e parlarlo, tutt’altro effetto si otterrà sfoderando un inglese ben parlato.

=> Vai alla diffusione dell’inglese

A dimostrarne l’importanza giunge l’Earning Calculator messo a punto da EF Eglishtown che punta ad evidenziare il salto di qualità che si può avere in busta paga possedendo la completa padronanza della lingua. Earning calculator funziona come una griglia di valutazione basata su precisi criteri di partenza relativi alla propria situazione lavorativa, il Paese, il settore, gli anni di esperienza e il livello di inglese: principiante, elementare, intermedio, avanzato.

=> Leggi inglese e business

L’Italia mostra una particolare attenzione alla conoscenza della lingua, in particolare conquista il quarto posto nella classifica dei paesi che considerano il bilinguismo una necessità. In particolare la padronanza accurata dell’inglese è richiesta dall’80% dei datori di lavoro, il terzo posto spetta al  Messico (85%), il secondo al Medio Oriente (87%) e il primo la Germania, che con l’88% guida la classifica.

=> Scopri l’importanza dell’inglese

Per capire il peso dell’inglese in busta paga è stato analizzato il settore turistico in cui comporta un rialzo del 55%, ma non sono da meno gli altri settori.

I Video di PMI