L?hotel manager del futuro

di Chiara Basciano

scritto il

La tecnologia entra in albergo per personalizzare al massimo il servizio.

Secondo il rapporto Canadian Scholarship Trust Plan quella dell’hotel manager appare una delle professioni più interessanti dei prossimi quindici anni, per le potenzialità che nasconde. Il supporto della tecnologia in questo senso appare fondamentale. Si potrà dire addio agli opuscoli sul desk e mirare ad un’assistenza più personalizzata.

=> Vai a turismo e occupazione

L’offerta di servizi che vanno dai trasporti ai consigli per il miglior shopping o per il ristorante sono solo la punta dell’iceberg, infatti, come si legge nel rapporto “Gli alberghi andranno oltre il concetto di essere semplicemente posti per andare a dormire, e potranno anche fornire i propri servizi ad ospiti che non varcheranno la soglia dell’edificio. Questa è veramente una nuova frontiera”. Curare ogni aspetto del viaggio, tramite app appositamente create ed essere al fianco dei clienti in ogni momento del soggiorno, tramite i dispositivi mobili, appare una necessità se non si vuole rimanere indietro.

=> Leggi il prezzo degli hotel

Questo significa offrire un servizio personalizzato, che tenga conto delle esigenze particolare di ogni cliente. Nel rapporto si parla anche del possibile utilizzo dei droni, in uno scenario che appare futuristico solo in parte. Si ipotizza il caso di un albergatore che si doti di droni per recapitare alla clientela impegnata in un’escursione il pranzo cucinato nelle proprie cucine, oppure per far arrivare un vestito lasciato in albergo a un cliente business che lo abbia dimenticato prima di una riunione.

=> Scopri il turismo creativo

Anche senza arrivare a questi estremi l’hotel manager ha già da adesso a disposizione una serie di supporti tecnologici non indifferenti, basta dotarsi di creatività e rimanere aggiornati.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari