Scopri il Total Quality Management

di Chiara Basciano

scritto il

Puntare al miglioramento continuo grazie allo sviluppo di una strategia personale.

L’obiettivo del Total Quality Management è quello di migliorare in maniera continuativa i prodotti e i servizi offerti, questo si può tradurre praticamente in diverse strategie. Può infatti riguardare sia i processi di produttivi che l’ambiente di lavoro, infatti la soddisfazione del dipendente ha una ricaduta sul successo aziendale.

=> Scopri il quid che non deve mancare

Lo stesso per quanto riguarda il coinvolgimento del cliente. Per questo come Total Quality Management si intende un processo molto complesso. Sono i manager a doverlo guidare ma coinvolge attivamente tutti i lavoratori. Parte integrante è una gestione precisa di costi e ricavi che punta a massimizzare le risorse e a diminuire gli sprechi. Questo comporta processi studiati nel minimo dettaglio e continuamente rivisti e supervisionati.

Dal punto di vista economico alcuni manager utilizzano il principio di Pareto, un modo di rappresentare gli aspetti prioritari di un problema o un fenomeno attraverso un algoritmo. Esso dimostra che l’80% dei risultati può essere generato concentrando il 20% in alcuni punti chiave.

=> Vai al metodo Toyoda

Il Total Quality Management può anche essere sviluppato attraverso l’analisi dei cinque perché capaci di scandagliare ogni aspetto del business. Il concetto quindi può apparire alquanto vago ma questo perché può essere sviluppato in diverse direzioni a seconda dello stile preferito dal manager a capo dell’azienda.