Manager per la nuova Europa

di Teresa Barone

scritto il

Il manifesto identitario Manager per la nuova Europa presentato dalla Cida a Roma.

Favorire una nuova condivisione di valori, impegni, progetti da parte dei manager di tutta Europa, uniti nella promozione di politiche adeguate per valorizzare e diffondere l’etica manageriale: sulla base di questo proposito Cida (Confederazione Italiana Dirigenti e Alte Professionalità) ha presentato a Roma il manifesto identitario “Manager per la nuova Europa”, in occasione della celebrazione del 70esimo anniversario della sua fondazione.

=> Cida: no ai mega-stipendi dei manager


«I manager, che hanno visto nascere l’organizzazione sociale, giuridica ed economica della Ue, hanno assistito in questi 70 anni – ha commentato il Presidente Giorgio Ambrogioni – a tensioni geo-politiche, a costruzione e abbattimento di muri e a cariche di violenza diffusa. Occorre quindi intervenire per contrastare le diseguaglianze sociali e preoccuparsi delle nuove generazioni, coinvolgendole nella vita economico sociale della Comunità.»

Il manifesto europeo si snoda in cinque principi cardine, relativi all’importanza di promuove una collaborazione tra i dirigenti europei per favorire il bene della comunità, all’impegno comune per contrastare le diseguaglianze, alla diffusione dell’etica manageriale e all’accettazione delle sfide che arriveranno in futuro.

Manager pubblici e privati, inoltre, saranno impegnati nella costituzione dell’EOM (European observatory on management), vero e proprio osservatorio sulla dirigenza che si propone di diventare una risorsa per monitorare le diverse realtà operative, le  normative e le condizioni contrattuali.