Estero per crescere

di Chiara Basciano

scritto il

Scegliere i paesi stranieri per fare una carriera migliore.

Non è più tempo di fagotto in spalla e partenze alla disperata ricerca di lavoro per gli italiani, la fuga dei cervelli ha cambiato volto, e si vedono partire giovani laureati ma anche professionisti in caccia di qualcosa di più.

=> Scopri estero e carriera

L’analisi fatta da EasyHunters sul mercato del lavoro infatti dimostra come gli italiani partano soprattutto per cercare luoghi di lavoro più attenti all’equilibrio tra vita lavorativa e privata, ma anche per crescere professionalmente e garantirsi una carriera migliore una volta tornati in patria. Tra le destinazioni considerate più appetibili spiccano Austria e Germania, i cui stipendi sono in media più alti e in cui è più facile fare carriera se dotati di buona volontà.

=> Leggi l’esperienza all’estero

Non da meno l’Olanda, anche in città di piccole dimensioni, in cui si cercano soprattutto figure nel campo dell’amministrazione e del customer service. Anche la Spagna, la cui economia non appare del tutto stabile, è una meta molto gettonata, in questo caso il settore in cui è più facile inserirsi è quello degli shared services center.

=> Vai agli italiani all’estero

Per quanto riguarda mete più lontane ci sono buone possibilità ad Abu Dhabi e in Australia, in particolare gli Emirati Arabi sono una meta prediletta per i professionisti che si occupano di project engineering e business development. Naturalmente la conoscenza dell’inglese è la conditio sine qua non, ma anche la lingua del luogo scelto è ormai considerata una necessità per poter fare una carriera di successo.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI