Lavoro autonomo in calo

di Teresa Barone

scritto il

Le cifre Istat su lavoro e occupazione in Italia: in calo gli autonomi.

Le ultime rilevazioni ISTAT relative al mercato del lavoro sottolineano un aumento del numero degli occupati sia su base annua sia su base mensile, segnalando un incremento pari a 36mila unità per quanto riguarda il mese di agosto 2017.

=> Jobs Act: pregi e difetti secondo i manager

Dati meno confortanti riguardano, invece, il lavoro autonomo, tanto che sempre nel mese di agosto si è registrato un calo pari allo 0,4%, in pratica 23mila autonomi in meno e 42mila lavoratori indipendenti non più attivi su base annua.

Per quanto riguarda le disparità di genere, percentuali interessanti riguardano il lavoro femminile:

«Ad agosto 2017 la crescita del numero di occupati è determinata esclusivamente dalla componente femminile (+0,5%) a fronte di un calo per quella maschile (-0,1%). Il tasso di occupazione si attesta al 67,5% tra gli uomini, invariato rispetto al mese precedente e al 48,9% tra le donne, in crescita di 0,2 punti percentuali.»

Analizzando le varie fasce anagrafiche, invece, il tasso di occupazione aumenta tra i 25-34enni e gli ultracinquantenni, tuttavia un calo si registra tra i 35-49enni.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!