Piazza Affari, le “azioni” di Morningstar

di Barbara Weisz

scritto il

Non più solo fondi per la società di ricerche finanziarie che inizia la copertura dell'azionario di Piazza Affari. Nuova sezione sul sito

Il target sono i cosiddetti “cassettisti”, ovvero gli investitori di lungo termine. Morningstar ha pensato soprattutto a loro nell’avviare la copertura dell’azionario di Piazza Affari. Il servizio è partito ieri, giorno in cui è stata lanciata una sezione ad hoc sul sito della società di ricerca sugli strumenti finanziari.

La società, conosciuta in Italia soprattutto per le sue analisi e la copertura relativa ai fondi, allarga cosi’ il proprio raggio d’azione nella Penisola.

Cliccando su “azioni” sono disponibili online i dati (ritardati di venti minuti) sulle 335 quotate sui listini di Borsa Italia, oltre a quelli di Londra e New York. L’andamento dei titoli, i grafici, anche interattivi, gli indicatori di redditività, i dividendi, tutto quanto serve per monitorare l’andamento azionario insomma. Il tutto, in un formato molto semplice e inuitivo. Ci sono anche le notizie, realizzate dalla redazione di Milano, ma che si avvalgono anche delle analisi del team americano, e una serie di strumenti di ricerca.

L’azienda porta in Italia la metodologia di valutazione sviluppata negli Stati Uniti. In base a questa, elabora le analisi di competitività, solvibilità, liquidità, sensibilità rispetto al ciclo economico. Gli analisti di Chicago attribuiscono il rating a circa 1800 titoli, americani ma anche europei ed asiatici. Per il momento, le sole società italiane ad aver il rating sono quelle quotate anche sul listino di New York.

Le analisi dell’azienda riguardano oltre 90 settori. Un elemento fondamentale, spiega la società «è l’economic moat, ossia il vantaggio competitivo dell’azienda, che consiste in un modello di business difficilmente replicabile e quindi in grado di generare ritorni costanti nel tempo».

I nuovi servizi sono stati presentati stamattina nella sede di Borsa Italiana dall’amministratore delegato Davide Pelusi: «Morningstar Italy si apre all’universo azionario – ha spiegato -, mantenendo fermo il suo obiettivo, che da sempre è quello di mettere l’investitore al primo posto». Il manager aggiunge che come per i fondi comuni, la società vuole «dotare gli investitori di strumenti per scegliere con consapevolezza i prodotti e i titoli da mettere in portafoglio», con l’obiettivo di «dar loro le informazioni e i dati per conoscere le aziende, le loro prospettive di crescita e la capaconità di generare valore». Morningstar, che ha uffici in 19 paesi del mondo, è presente a Milano dal 2001.

I Video di PMI