Come trovare il miglior avvocato per il business

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco come costruire un rapporto con un avvocato che possa aiutare nei momenti di bisogno, facendolo però ancora prima.

Scegliere un avvocato per la propria attività di business non è semplice come aprire le Pagine Gialle e scegliere quello con l’annuncio più attraente: è necessario trovarne uno con il quale costruire un buon rapporto d’affari ancor prima che se ne possa avere bisogno, anticipando dunque le tempistiche. Ecco una breve guida per dirigenti.

=> Scopri come affrontare i problemi in azienda

Molti avvocati e studi legali sono oggi presenti online, anche attraverso un sito web, e non è difficile mettersi in contatto con loro con i loro profili sui social network. Chiunque infatti ormai utilizza piattaforme come Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+ e YouTube. Proprio questi profili offrono una ottima opportunità per capire anche quali sono le specializzazioni di ogni legale.

Spesso avvocati e studi legali offrono anche una newsletter a cui ci si può facilmente abbonare via posta elettronica. Queste newsletter sono utilizzare per fornire contenuti rilevanti in maniera che abbiano impatto, e rappresentano anche una buona occasione per scoprire i successi ottenuto da quel legale e le iniziative che ha già avviato.

Si potrebbe anche prendere nota degli eventi speciali, a cui il dirigente potrebbe partecipare per conoscere qualcosa circa quell’avvocato oppure quel gruppo legale. Insomma scegliere un avvocato d’affati può essere un compito arduo e intimidatorio, ma questi suggerimenti possono aiutare a imparare in anticipo ciò che un avvocato ha da offrire e come potreste lavorare insieme ancor prima di assumerlo.