Registrare un brand: come risparmiare

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco una breve guida su come risparmiare denaro al momento della registrazione di un nuovo marchio.

Come risparmiare denaro al momento della registrazione di un nuovo marchio? Il processo può essere estremamente costoso per molti imprenditori e proprietari di piccole imprese, ma ecco qui di seguito alcuni consigli per effettuare un esborso economico minore del previsto.

Guardate online: molti uffici di registrazione dei marchi offrono la possibilità di presentare una domanda online piuttosto che cartacea, e le tasse sono in questo caso ridotte di moltissimo: è proprio per questo motivo che la presentazione delle domande online sono sempre più scelte.

Il secondo suggerimento è quello di limitare il numero di beni e servizi: è infatti necessario specificare nella domanda quei beni e servizi che il marchio andrà a proteggere, il che significa che la tassa aumenta in base al quantitativo degli stessi. Scegliete solo quelli necessari, pensando in maniera strategica agli usi attuali e futuri di quel marchio.

Ultimo consiglio: la legge richiede di dimostrare l’uso del marchio effettivo prima di registrarlo e il requisito viene soddisfatto quando il richiedente usa quel marchio sui prodotti che sono stati venduti in uno o più stati. Occhio in questo caso alle tasse supplementari per il commercio interstatale.

=> Leggi cosa fare per la corretta scelta del marchio

I Video di PMI