Testare idee di business con il problem-solving

di Floriana Giambarresi

scritto il

Testare idee di business con strategie di problem-solving può aiutare a raggiungere facilmente il successo: ecco cosa fare.

Le piccole imprese e startup veramente innovative sono capaci di risolvere i problemi che i clienti non sanno nemmeno di avere, e molte utilizzano una strategia chiamata design thinking, un approccio di problem-solving particolarmente utile per testare nuove idee di business. Vediamo il perché.

=> Scopri come trovare le migliori idee di business

Mentre le scuole di business in genere mettono un focus sulle ricerche di mercato e dati, il design thinking si concentra sull’interazione tra mondo reale e sperimentazione. È dunque un approccio utilizzabile come un processo strategico per la creazione di nuovi prodotti. Utilizzando infatti questa tattica, gli imprenditori diventano come antropologi, studiando i clienti che sperano di raggiungere e utilizzando queste conoscenze per ottenere rapidamente dei prototipi tra le loro mani.

Il potere del design thinking è che il dirigente è in grado di ottenere una profonda conoscenza delle esigenze dei clienti, ma può essere anche utile quando si ha a disposizione solo una vaga idea, ovvero quando non si sa come cominciare. L’approccio infatti aiuta a esplorare le potenzialità della nuova idea e a trovare i problemi che dovranno esser risolti affinché la nuova idea di prodotto raggiunga il successo.

=> Scopri come superare il blocco della creatività