Investimenti immobiliari in ripresa

di Redazione PMI.it

scritto il

In aumento mutui e surroghe rispetto al 2015: si continua a investire nel mercato immobiliare in Italia.

Gli investimenti immobiliari rappresentano ancora una scelta primaria per gli italiani, che nel mese di novembre sono stati protagonisti di un sensibile aumento di richieste di mutui, pari al 13,2% rispetto allo stesso periodo del 2015.

=> I consigli per ottenere un mutuo

Sono dati rilevati dal sistema informativo del CRIF, che mostra come ad aumentare siano state anche le richieste di surroghe.

A subire un incremento è anche l’importo richiesto, che mediamente si allinea intorno ai 125mila euro (superando i 121mila euro del 2015).

I mutui maggiormente richiesti sono di durata compresa tra i 16 e 20 anni e per la maggioranza si caratterizzano per importi compresi tra 100 e 150mila euro.

«L’incremento in doppia cifra del numero di interrogazioni relative alle nuove richieste di mutui e surroghe registrato nel mese di novembre sul SIC EURISC – sottolinea Simone Capecchi, Executive Director di CRIF – conferma il percorso di recupero del comparto. D’altra parte i prezzi di acquisto degli immobili e i tassi di interesse applicati, che si mantengono favorevoli, stanno alimentando il ritorno di interesse verso l’investimento immobiliare. Nel nostro Paese, nonostante il permanere di zone con fragilità reddituali, l’investimento immobiliare continua ad essere un pilastro tradizionale dell’allocazione delle famiglie e il ricorso all’indebitamento rappresenta il fattore in grado di dare concretezza alle intenzioni di acquisto. In tale contesto le aziende di credito dovranno ponderare attentamente le iniziative commerciali che andranno a comporre nei prossimi mesi.»

Fonte immagine: Pixabay

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari