Transazioni e-commerce in sicurezza: il caso Privalia

di Alessia Valentini

scritto il

L’e-commerce in Italia non è ancora un fenomeno di massa, anche se gli acquisti online attraggono sempre più clienti e consumatori attenti a sconti e promozioni. La crisi economica non incentiva a spendere di più ma sicuramente a farlo meglio: il consumatore è oggi più oculato e dunque propenso a sfruttare le tante offerte in Rete.
Sul Web, portali di commercio elettronico come BuyVIP, Yoox o Privalia spopolano con profitti in crescita grazie a prezzi competitivi, marcata attenzione all'usabilità  e rinnovata attenzione alla sicurezza nei pagamenti.

Apripista lo storico Ebay, la modalità  di pagamento tramite Paypal è quella oggi emergente, in grado di velocizzare l’acquisto e garantire al consumatore veloce massima sicurezza nelle transazioni.

Partendo dal presupposto che l’usabilità  abilita gli affari e che la sicurezza di un sito fidelizza i clienti – che si sentono protetti dal furto di credenziali e numeri di carta di credito – la modalità  di pagamento con Paypal è un plus per i siti di e-commerce che l’adottano. Una sorta di conto online a cui viene allegata una carta di credito o debito, non richiede nessun dato della carta, è gratuito per l’acquirente e non prevede commissioni.

Un esempio di azienda online che con Paypal p riuscita a migliorare il proprio business in rete è quello di Privalia, club privato online che organizza vendite mono-marca con più di 9 milioni di soci in tutto il mondo. Il sui giro d'affari permette di generare circa 100 campagne al mese solo di brand italiani. Parte del suo successo si deve anche all'uso dei social network, dove ha iniziato la promozione: la viralità  del web ha fatto il resto.

Il passo successivo della strategia commerciale è passato proprio per la sicurezza nei pagamenti adottando il sistema Paypal Reference transaction per i soci di Spagna e Italia.

Marta Bulbarella, Manager di Privalia, spiega infatti la linea dell’azienda: la fidelizzazione dei clienti deve passare necessariamente attraverso una esperienza d'acquisto in cui usability e sicurezza siano coniugate per rassicurare i soci.