Tratto dallo speciale:

Start up innovative: Governo attui le agevolazioni

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L'appello di Italia Startup al governo Letta, perché ponga le nuove imprese innovative tra le priorità e dia piena attuazione alle agevolazioni previste dal decreto Sviluppo bis.

Tra i vari appelli lanciati dagli imprenditori al nuovo governo Letta arriva anche quello delle start up innovative: l’Esecutivo non dimentichi di dare attuazione alle misure ad esse riservate nel decreto Crescita 2.0 o decreto Sviluppo bis (leggi i dettagli).

In particolare, le detrazioni fiscali a favore degli investimenti in start up innovative e la possibilità di raccogliere capitali di rischio attraverso piattaforme online di crouwdfunding.

=> Leggi i dettagli su DL Sviluppo e Start-up 2.0

L’ex ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera ha infatti tralasciato i regolamenti attuativi, bloccando di fatto tante iniziative imprenditoriali.

Le start up non sembrano una priorità per il Governo Letta nonostante, come sottolinea Italia Startup nel proprio appello, le imprese in fase embrionale costituiscano un asset competitivo importante del nostro Paese.

Resta così incompiuto il decreto Crescita 2.0 che avrebbe concesso alle start up agevolazioni fiscali importanti quali detrazioni IRPEF del 19% per tre anni sulla somma investita in start-up innovative per i privati e deduzioni del 20% dal reddito imponibile per le società.

=>Scopri le agevolazioni previste per le start up innovative

Il ritardo sull’approvazione dei regolamenti attuativi del decreto Sviluppo bis deriva anche dalla necessità di ottenere il via libera sui regolamenti dalla Commissione Europea, che deve valutare le agevolazioni fiscali e stabilire che non si tratti di aiuti di Stato.

=> Scopri le banche che finanziano le Start-up

Quello che appare ancora più grave è che il nuovo Governo non ponga le start up tra le priorità di questo Paese, si evidenzia nell’appello. È al contrario «fondamentale non dimenticarsi di un settore che può dare speranza, far ritrovare competitività al Paese e offrire nuove forme e opportunità di lavoro», si legge nell’appello di Italia Startup al governo Letta.

=> Scopri le agevolazioni per le Start up innovative

Già in vigore, invece, le norme che semplificano l’accesso ai contratti a tempo determinato, grazie a una deroga alla legge Fornero, così come la sezione del Registro delle imprese che raccoglie le start up innovative.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso