Tratto dallo speciale:

Dogana: in vigore accertamento esecutivo in 10 giorni

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Dieci giorni per gli accertamenti esecutivi dell'Agenzia delle Dogane: entra in vigore la norma introdotta nel Decreto Semplificazioni Fiscali.

Al via la norma introdotta dal Decreto Semplificazioni Fiscali (D.L. n. 16/2012) che prevede l’esecutività degli accertamenti dell’Agenzia delle Dogane, ovvero impone il pagamento, dopo solo 10 giorni dalla data della notifica al contribuente.

=> Leggi come sospendere l’accertamento esecutivo

Questo significa meno tempo per pagare, e spesso nelle contestazioni doganali si parla di cifre elevate, ma anche per esercitare le tutele alle quali si ha diritto.

=> Leggi le nuove norme per Import-Export: dichiarazioni doganali online

È stato infatti emanato il provvedimento attuativo, il n. 3204 del 21.01.2012 dell’Agenzia delle Dogane e della Ragioneria dello Stato che fa entrare in vigore dal 28 gennaio 2013 le nuove regole sugli accertamenti per le violazioni doganali in materia di dazi o IVA all’importazione.

Il termine dei 10 giorni per la riscossione da parte delle Dogane è stato imposto dall’UE.

L’Agenzia delle Dogane ha comunque la facoltà di disporre la sospensione amministrativa, subordinata ad apposita garanzia (ex art. 244 del Regolamento n. 2913/1992 – Codice doganale). In questo non si applica il termine dei 10 giorni.

=> Approfondisci le norme sull’accertamento esecutivo