Tratto dallo speciale:

Finanziaria, presentati gli emendamenti

di Noemi Ricci

scritto il

Presentati ieri sera gli emendamenti alla Finanziaria 2010, tra cui quello per la creazione della Banca del Sud e per la ripartizione del gettito derivante dallo Scudo Fiscale

Presentati ieri in serata gli emendamenti alla Finanziaria 2010, come preannunciato dal presidente della Commissione Bilancio, Giancarlo Giorgetti. Focus su: 300 milioni di tagli agli enti locali, tetto agli stipendi per i consiglieri regionali, rimborso comunale per le Ronde, 500 milioni nel 2010 per missioni di pace, 300 milioni per il piano scuola, vendita dei beni della mafia con priorità a cooperative e forze armate.

In più è stato proposto l’emendamento per la creazione della Banca del Sud, inammissibile per il Senato proprio perchè non ancora discusso in Commissione.

Di scena anche con la ripartizione del gettito gettito derivante dallo Scudo fiscale, che ammonta a 3,213 miliardi di euro.

Eccola, almeno in base alle proposte: 400 milioni saranno destinati al 5 per mille: 400 milioni all’autotrasporto; 350 milioni alle università; 130 milioni alla partecipazione a banche dello Stato italiano; 100 milioni alla protezione civile; 103 milioni ala gratuità parziale dei libri di testo scolastici; 250 milioni al fondo di solidarietà in agricoltura; 1350 milioni ad altri interventi anche a favore degli enti locali danneggiati dal terremoto; 130 milioni alle scuole non statali.

Inoltre le Regioni con conti della Sanità in rosso avranno un incremento dello 0,15% dell’aliquota Irap e dello 0,30% dell’aliquota Irpef.