Pagamenti con bancomat: obbligo per i commercianti

di Noemi Ricci

scritto il

Obbligo di accettare pagamenti con bancomat dal 2014 per imprenditori, commercianti e professionisti e importi di qualsiasi entità: le novità sulla tracciabilità dei pagamenti del decreto sviluppo bis.

Tra le novità di maggiore rilievo per imprenditori, commercianti e professionisti derivanti dall’approvazione del decreto Sviluppo bis c’è l’obbligo di accettare il pagamento con bancomat da parte dei clienti.

=> Leggi tutte le misure del decreto Sviluppo bis

Obbligo che riguarda qualsiasi acquisto di qualunque entità e che scatterà dal 1° gennaio 2014.

Cade quindi il tetto dei 50 euro inizialmente ipotizzato, dovranno essere accettati i pagamenti con bancomat anche di piccoli importi.

L’obiettivo della misura è quello di favorire i pagamenti tracciabili, come quelli elettronici, nell’ottica di combattere l’evasione fiscale.

Coinvolti nella nuova disposizione anche i professionisti, che dal 2014 dovranno accettare pagamenti tramite bancomat anche per i pagamenti di parcelle relative a prestazioni professionali.

Il termine del 2014 è stato stabilito per dare la possibilità ad imprese e professionisti di dotarsi degli strumenti necessari per adeguarsi alla nuova disciplina.

=> Leggi la nuova normativa 2012 sulla tracciabilità dei flussi finanziari

I Video di PMI

Sanzioni per violazioni amministrative