IRAP dei piccoli, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

di Noemi Ricci

scritto il

L'agenzia delle Entrate chiarisce che per le aziende neocostituite l'opzione IRAP 2008 è esercutabile seguendo le modalità previste per le società di capitali

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in questi giorni la circolare n. 60/E, in cui viene chiarite le nuove modalità di determinazione dell’IRAP per imprese individuali e società di persone.

La circolare stabilisce che a ditte individuali, snc e sas, costituite entro fine anno, sarà concessa la possibilità di scegliere se determinare la base imponibile IRAP del 2008 seguendo le modalità previste per le società di capitali.

Ricordiamo che – secondo l’ultima riforma – l’IRAP di società di persone e imprese individuali viene calcolata in maniera separata rispetto alle imprese tra società di capitali: nel primo caso si procede con un calcolo dell’imposta integrato con norme TUIR, nel secondo caso il calcolo è legato più strettamente alle risultanze del bilancio.

L’opzione si esercita telematicamente. Per quanto concerne la scadenza prevista per l’invio valgono le seguenti regole:

  • neocostituite attive dal 2 settembre 2008 – invio fissato a 60 giorni dal primo periodo d’imposta;
  • imprenditori individuali attivi da dopo il 1° settembre 2008 – 60 giorni dalla data di inizio attività presente nel modello di apertura della partita Iva;
  • imprese già attive prima di inizio anno – scadenza è fissata al 1° marzo;
  • aziende che entrano in attività durante l’esercizio – invio effettuato entro 60 giorni.