Reclamo online per disservizi e bollette

di Noemi Ricci

scritto il

MDC lancia #E-CONSUMER, la piattaforma per reclami e conciliazioni direttamente contro bollette pazze e contratti truffa.

Sono numerosi i casi segnalati da imprese e cittadini di bollette pazze o contratti truffa, in aumento anche le frodi online: nel 2015 sono state 145mila le truffe informatiche, pari al +8,8% rispetto all’anno precedente, secondo i dati del Ministero dell’Interno. Dalla conoscenza di questi dati e dalla consapevolezza che coloro che fanno acquisti online hanno sempre più bisogno di essere assistiti e tutelati nasce l’iniziativa che rende possibile porre rimedio online, quindi senza perdere tempo oltre che denaro. Si tratta del progetto #E-CONSUMER che, realizzato dal Movimento Difesa del Cittadino insieme a Codacons e Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, e finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico, offre la possibilità non solo di reclamo ma anche di conciliazione direttamente sul web.

=> Contestazione fatture: l’assegno bancario non basta

Una nuova piattaforma web accessibile da chiunque il cui scopo è quello di migliorare il rapporto tra consumatori e web in relazione al commercio elettronico, nel quadro dell’iniziativa “Agenda Digitale Europea nell’ambito della Strategia Europa 2020”, così che tutti possano fare acquisti online in maniera sicura con la garanzia di poter mantenere la facoltà di esercitare i propri diritti di consumatori.

=> E-Commerce: le nuove regole, cosa cambia

La piattaforma per reclami e conciliazioni è lo strumento che MDC offre per affrontare questi problemi. Il meccanismo è semplice:

  • ci si connette al sito Difesadelcittadino.it;
  • cliccando sull’apposito link si accede allo “Sportello per i reclami online”;
  • si sceglie dall’elenco l’azienda alla quale far inviare direttamente un reclamo valido ai fini di legge. Attualmente le aziende che hanno aderito al progetto e che quindi sono presenti nell’elenco sono: Poste Italiane, Vodafone, Wind, Enel, Edison, Eni, Tre, Unirec, Teletu, Telecom.

In assenza di risposta entro i termini o in caso di risposta insoddisfacente, la piattaforma offre la possibilità di accedere alla procedura di conciliazione, con l’assistenza dei conciliatori MDC.

Nel caso in cui il reclamo sia già stato presentato è possibile accedere direttamente alla conciliazione indicando la data e compilando il form.

Per ulteriori informazioni consulta il sito Difesadelcittadino.it.